Articoli

ANTONELLA PARLANI

(Socio ordinario 2017)

ANTONELLA PARLANI è nata a Perugia. Sin da giovane età, nonostante studi scientifici e di medicina, si è dedicata alla pittura ed alla grafica, per poi allargare il campo dei propri interessi artistici anche ad altre forme di espressione come la composizione floreale e allestimento scenico. Dopo diverse esperienze artistiche iniziali soprattutto nella pittura e nella scultura è stata invitata da padre Diego Donati, uno dei maestri umbri della grafica, a frequentare lo studio di incisione e stampa arte calcografica del convento di Monteripido. Nello studio Donati frequentato per vari anni, l’artista ha appreso le diverse tecniche dell’incisione e della stampa calcografica, scoprendo una particolare vocazione per la tecnica dell’acquaforte e dell’acquatinta e per la xilografia.Nel 1979 ha iniziato la sua attività a Perugia aprendo un laboratorio di incisione d’arte e calcografia. Sempre nel 1979, avendo acquistato un vecchio frantoio del ‘400 situato nel centro storico dell’antico borgo medioevale di Corciano, ne ha iniziato il restauro curandone personalmente il recupero degli interni svolgendo con particolare attenzione la ricerca e la riutilizzazione degli antichi materiali. Ha poi trasferito il suo laboratorio a Corciano, nel vecchio frantoio completamente restaurato, ed ha fondato il Centro d’arte Il Mulinaccio. Nella nuova sede, oltre il laboratorio di stamperia d’arte e di incisione, ha annesso anche una galleria dove vengono esposte le opere realizzate. A tutto il laboratorio ha dato i connotati di bottega aperta, con libero accesso a chiunque sia interessato a documentarsi maggiormente su questa forma d’arte.Da anni, comunque, nonostante la poliedricità degli interessi si identifica prevalentemente nell’artista incisore ed ha realizzato numerosissime serie di acqueforti ed acquetinte che fanno parte di raccolte pubbliche e private.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: